Il cambiamento necessario che porterà alla nascita di nuove opportunità: un confronto con Gi.Metal

Gli ultimi mesi sono stati un crescendo di cambiamenti inaspettati, dettati dalla diffusione Covid19: l’aggravarsi della situazione sanitaria  la chiusura al pubblico è divenuta una conseguenza inevitabile.

Una decisione sicuramente sofferta, ma fondamentale per garantire quella sicurezza sociale in vista della ripartenza.

Questo periodo di forzata inattività ci proietta, idealmente, verso un futuro del quale non conosciamo bene i contorni ma che abbiamo bisogno di interpretare rapidamente, per capire le azioni da intraprendere, per essere adeguati alle nuove norme e ai nuovi bisogni dei clienti.

Ad oggi il delivery rappresenta l’unica soluzione per le pizzerie che resistono: alcuni si sono impegnati a rafforzare il proprio servizio di consegna a domicilio già avviato, altri invece si sono attivati da subito per implementarlo. 

Ma quali opportunità potrà riservare in futuro questo cambiamento? Se fino ad ora la consegna a casa era utilizzata in gran parte da una clientela già molto abituata nei confronti dei tanti servizi online e da una fetta di clienti di base più “pigra”, in futuro si prospetta un ampliamento importante di pubblico pronto a fruirne: il distanziamento sociale non sparirà d’incanto.

A questo proposito, amici pizzaioli vi chiediamo: siete pronti ad interpretare questo cambiamento trasformandolo in una nuova opportunità, magari ottimizzando strumenti e/o servizi già avviati e/o non ancora attivi?

La riapertura delle pizzerie è un momento molto atteso ma sappiamo con certezza che porterà ad una  revisione nella gestione degli spazi, a partire per esempio da un minor numero di tavoli per garantire le distanze di sicurezza.

Questo potrebbe porre davanti ai nostri occhi diversi scenari:

  • eventuali ampliamenti di spazi con tensostrutture, per chi ha questa disponibilità.
  • un maggior numero di turni durante una stessa serata, specialmente nel weekend.
  • aumento di presenze durante i giorni feriali – solitamente più tranquilli – per gustarsi una pizza con più relax rispetto al fine settimana

 

Coloro che arriveranno per primi a saper gestire al meglio queste dinamiche, potranno essere in qualche modo favoriti nella ripresa, rispetto agli altri?

Anche il tema dell’igiene è un argomento centrale con il quale probabilmente dovremo fare i conti anche in futuro. La scelta di adattarsi a determinati standard per garantire un alto livello di igienizzazione sia in cucina che in sala, potrà favorire coloro che si attiveranno da subito per adeguarsi alle nuove aspettative/esigenze?

Ci saranno norme molto più stringenti da rispettare ma anche una diversa sensibilità dei clienti che vorranno sentirsi al sicuro grazie alle attenzioni del locale.

Nella gestione di questi aspetti sarà  centrale la tecnologia, con app per gli ordini online, per la gestione delle prenotazioni allo scopo di ottimizzare la rotazione dei tavoli o delle consegne per asporto o a domicilio ma anche per l’ottimizzazione dei percorsi di consegna e chissà cos’altro.

Vi invitiamo a mandarci le vostre idee, spunti, pareri nei confronti degli argomenti trattati in questo articolo; Gi.Metal è  da sempre al fianco di tutti i pizzaioli e ha piacere di condividere con voi pareri e spunti di riflessione così da organizzare al meglio la ripresa, e rappresentare un punto fermo anche in un momento così delicato.

Potete contattarci nei seguenti modi:

Apriamo un dialogo insieme e condividiamo idee per ripartire insieme e più forti di prima!